News ed Eventi
  • Allerta della Polizia postale contro il virus informatico Cryptolocker
    Allerta della Polizia postale contro il virus informatico Cryptolocker Un software malevolo infetta le caselle di posta elettronica "rubando" i documenti Non cliccate quella mail! Potrebbe essere questo il senso dell'allerta lanciata agli utenti del web dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni su una nuova frode che imperversa nella…
  • Come difendersi dal "malware del riscatto" che sta facendo impazzire l'Italia
    Come difendersi dal "malware del riscatto" che sta facendo impazzire l'Italia ROMA - Occhi fissi sullo schermo del computer e testa tra le le mani. In questi ultimi giorni un ransomware chiamato CBT-Locker sta letteralmente bloccando migliaia di pc in tutta Italia. Facendo impazzire di rabbia i proprietari. Questo tipo di malware, una…
  • Banda Larga, il progetto italiano passa per l'Europa
    Banda Larga, il progetto italiano passa per l'Europa Al via i primi programmi relativi ai fondi europei per il periodo 2014-2020: per il momento 5,5 miliardi divisi per regioni e destinati ad aree tematiche, tra cui il Piano Nazionale per la Banda Larga   Roma - La nuova…
  • 10 anni di YouTube: ecco il primo video di sempre
    10 anni di YouTube: ecco il primo video di sempre https://www.youtube.com/watch?v=jNQXAC9IVRw&feature=youtu.be Il 14 febbraio 2005 veniva attivato il dominio del colosso di video-sharing. Un compleanno "a due cifre" che celebriamo rivedendo il primo filmato, caricato nell'aprile dello stesso anno. Oggi 10 anni fa Chad Hurley, Steve Chen, e Jawed Karim,…
  • Windows 10, ora anche su smartphone
    Windows 10, ora anche su smartphone Microsoft ha rilasciato la versione mobile del nuovo OS: una build ancora acerba, ufficialmente compatibile con pochi terminali Windows Phone Roma - Dopo le release compatibili esclusivamente con i PC basati su CPU x86, Microsoft ha ora distribuito la tanto attesa prima…
Assistenza Remota
Facebook
Area Riservata



Procedura di affiliazione come TEST CENTER ECDL in associazione con la  Infosys Team  S.r.l.

Infosys Team è Test Center Capofila Partner ECDL e offre ai propri affiliati la possibilità diventare sede d'esame per il conseguimento delle più importanti certificazioni ECDL:

  • Core, Advanced, e-citizen, health, Update, START, Cert-LIM

I vantaggi

  • Nessuna quota associativa da pagare
  • Nessun vincolo d'acquisto
  • Recesso senza il pagamento di alcuna penale
  • Gestione contabile completamente a carico della Infosys Team
  • Nessuna variazione del bilancio scolastico
  • Spedizione immediata della skill card virtuale da consegnare ai candidati
  • Assistenza e consulenza gratuita attraverso tutto l’iter di accreditamento
  • Benefit al raggiungimento degli, eventuali, obiettivi prefissati

Infosys Team aderisce al progetto PON Scuola.

Il Progetto riguarda principalmente la Certificazione ECDL Core Start e la Certificazione ECDL Core Full. Per l’ottenimento delle Certificazioni non occorre acquistare Skills card, che potranno essere messe a disposizione, direttamente, dal Test Center.

Chi può accreditarsi come Test Center?

  • Istituti Scolastici Superiori Statali
  • Istituti Scolastici Superiori privati paritari
  • Centri Territoriali Permanenti di istruzione per adulti
  • Atenei Universitari
  • Imprese private, ad eccezione delle imprese individuali e liberi professionisti,
  • Enti “no profit” riconosciuti e costituiti per atto pubblico
  • Enti pubblici non scolastici (es. Comuni, Ministeri ecc.)

Nomina del Responsabile ECDL

Il Responsabile ECDL è la figura di riferimento nei confronti di AICA e della Infosys Team e risponde di tutte le attività che hanno per oggetto le Certificazioni ECDL svolte presso il Test Center accreditato. La nomina del Responsabile ECDL è, direttamente, approvata da AICA, alla quale deve essere inoltrata la candidatura e la relativa Scheda Curricolare. L'unico requisito richiesto, riguarda il rapporto contrattuale con l'Ente, che deve essere, assolutamente, stabile e continuativo. Non sono ammessi  collaboratori occasionali. Nel caso di Test Center qualificati come 'Scuola pubblica' o 'Scuola privata paritaria', il Responsabile del Test Center deve far parte, obbligatoriamente, dell’organico dell’Ente.

Il Responsabile ECDL deve garantire la conoscenza e l’applicazione dei Requisiti di un Test Center ECDL (QA-REC10), la Procedura di Audit ECDL (QA-AU10) e la Procedura di esami ECDL (QA-ESA10).

Nomina di due esaminatori in possesso di, almeno, uno dei seguenti titoli:

  • laurea in Scienze dell'Informazione/Informatica;
  • laurea in Ingegneria;
  • laurea in Matematica;
  • laurea in Fisica;
  • diploma di Perito Informatico;

Altri tipi di laurea, insieme ai diplomi rilasciati  da scuole statali superiori, saranno presi in considerazione, unicamente, se accompagnati dal possesso della Certificazione ECDL, da una certificazione EUCIP oppure dalle abilitazioni all’insegnamento dell’Informatica o all’insegnamento di Trattamento Testi e Dati rilasciate dal MIUR ed opportunamente documentate e dovranno, infine, attestare il possesso di 1 anno di esperienza nell’insegnamento in campo informatico maturato negli ultimi tre anni.

Vige l’obbligo, per i Docenti/Esaminatori della frequenza al corso “on line” sulle procedure di esami anteriormente alla prima sessione di esami programmata. Per l’iscrizione al corso e per la relativa fruizione dei servizi di “forum on line”, nonché per le condizioni economiche e di pagamento, si rinvia alla specifica pagina Web di questo sito: “Corso on line”. (è previsto il pagamento di una quota partecipativa pari ad € 75,00 + IVA da versare direttamente ad AICA)

Caratteristiche dell’aula d’esame :

  • dotazione di almeno almeno 10 PC con accesso ad Interne;
  • distanza minima di 80 cm tra le postazioni oppure installazione di idonei separatori;
  • l’aula deve consentire, minimo, 2 mq per ogni PC
  • altezza minima dell’aula: m 2,70;
  • consentire adeguata sorveglianza da parte degli Esaminatori e totale assenza di ostacoli alla completa visibilità di tutti i PC (pilastri, colonne, diaframmi, pareti mobili non completamente aperte);
    separazione da locali dedicati ad attività non didattiche;
  • E’ consentito richiedere l’accreditamento fino ad massimo di tre aule di esami, purché  ubicate nella stessa sede. I PC devono possedere caratteristiche tecniche tali da consentire l’accesso al sistema ATES/ATLAS

Inoltre:

  • La sede d'esami può essere dislocata presso la sede legale/amministrativa/operativa; da una unità locale separata; oppure da una sede secondaria.
  • Deve essere facilmente identificabile e riconoscibile a mezzo di targhe, cartelli o insegne con il nome dell'Ente o della sede d'esami.
  • La sede d'esami deve essere una sede di proprietà o in affitto o in comodato d'uso, in uso esclusivo, permanente e continuo; e le sue attrezzature non devono essere condivise con altri Enti che svolgono attività di formazione.
  • La sede d'esami deve essere ubicata in un centro abitato. E comunque in una zona facilmente raggiungibile.
  • La sede d'esami deve disporre di idonee attrezzature (armadio, cassaforte, ...) dove conservare sotto chiave il materiale degli esami.
  • La sede d'esami deve essere adeguata, in termini di immagine e di decoro, ai livelli richiesti per ospitare una iniziativa il cui progetto è stato realizzato con il concorso finanziario dell'Unione Europea.

I PC devono avere le seguenti caratteristiche minime:

  • Processore a partire dal Pentium III 800 MHz.
  • Almeno 256 MB di RAM.
  • Una scheda di rete compatibile TCP/IP.
  • Prima dell’installazione di ATLAS, almeno 2 GB di spazio libero.
  • Una scheda video SVGA con risoluzione minima 1024x768 - 16 milioni di colori.
  • Il browser MS Explorer 6.0 e successivi e il sistema operativo MS Windows in una delle seguenti versioni:  2000 - XP – 2003 – 7 – 8

Per consentire il collegamento al  sistema ATES ATLAS è richiesta la presenza di un PC/Server aggiuntivo, che abbia le seguenti caratteristiche hardware e software:

  • Processore a partire da Pentium II 450 MHz.
  • Almeno 128 MB di RAM.
  • Una scheda di rete compatibile TCP/IP.
  • Aalmeno 7 GB di spazio libero sull’hard disk.
  • Il sistema operativo MS Windows in una delle seguenti versioni: :  2000 - XP – 2003 – 7 – 8 
    La tipologia dei PC deve essere omogenea (tutti desktop o tutti portatili); il server deve tuttavia essere sempre e solamente un desktop;
  • l’aula deve essere provvista di una stampante condivisa in rete;
  • tutti i PC devono essere connessi in rete locale (LAN);
  • l’aula deve essere dotata di una stabile connessione ad Internet.

Autorizzazioni ed obblighi di legge  relativi all’aula di esame:

  • Certificazione di idoneità igienico - sanitaria rilasciata dall’ASL con l’indicazione della capienza massima di esaminandi;
  • Certificazione di conformità e messa a norma dell’impianto elettrico (Legge 37/08)
  • Presenza di Estintore/i CO2; (occorre 1 estintore, regolarmente vidimato, ogni 100 mq di pavimento o frazione di detta superficie. Per locali con meno di 100 mq è comunque richiesto almeno 1 estintore vidimato).
  • Illuminazione e segnaletica di sicurezza: è richiesta segnalazione luminosa delle uscite.
  • Divieto di fumare
  • Dichiarazione di conformità ai requisiti e agli adempimenti prescritti dalla L.626/94, emessa e firmata dal Legale
  • È esclusiva responsabilità dell’Ente, garantire la validità della dichiarazione trasmessa ad AICA e controfirmate dal Rappresentante dell’Ente

Per saperne di più..

Torna su....

 


Certificazione ECDL Core


Oggi non si può prescindere, sia
nella scuola, sia nel mondo del lavoro, dal saper usare in modo appropriato il PC. Molti credono di saperlo usare, ma in effetti hanno solo una conoscenza parziale e lacunosa di ciò che occorre sapere.

La certificazione ECDL garantisce che chi la possiede abbia il livello adeguato di competenze: il Syllabus ECDL(cioè il programma degli esami ECDL) definisce con precisione e in modo sistematico cosa significa saper usare il computer nelle sue funzionalità di base.

In definitiva, il Syllabus ECDL include tutte le competenze digitali necessarie oggigiorno per affrontare, con l'uso dello strumento informatico, le attività disciplinari del mondo della scuola a quelle operative e professionali del mondo del lavoro.

E’ la certificazione che attesta la capacità di utilizzare il computer nelle più comuni applicazioni lavorative. Per ottenerla bisogna superare i sette  esami relativi ai seguenti argomenti:

  1. Concetti di base dell’ICT
  2. Uso del computer e gestione dei file
  3. Elaborazione testi
  4. Fogli elettronici
  5. Basi di dati
  6. Strumenti di presentazione
  7. Navigazione e comunicazione in Rete

Per saperne di più..

 

 

Certificazioni ECDL Advanced Level

E’ la certificazione che attesta la capacità di utilizzare un repertorio più ampio di funzionalità e di eseguire compiti più complessi rispetto a quelli verificati dall'ECDL Base. I moduli dell'ECDL Advanced sono quattro e sono relativi ai seguenti argomenti:

  • Elaborazione testi
  • Fogli elettronici
  • Basi di dati
  • Strumenti di presentazione

Gli esami di ECDL Advanced sono indipendenti tra loro e ognuno comporta un diploma a sé; inoltre non è necessario aver prima superato i sette esami ECDL Base per accedere a tali test.

Il Programma ECDL Advanced si propone di sviluppare ad un livello superiore le conoscenze informatiche relative alle applicazioni d'ufficio per studenti, professionisti e dipendenti di azienda, favorendo la diffusione di un modello omogeneo e organico di formazione.

Non esiste propedeuticità tra l’ECDL Core e l'ECDL Advanced: per accedere agli esami dei livelli più avanzati (ECDL Advanced ed ECDL Specialised) non è necessario aver prima superato i sette esami ECDL Core.

La certificazione ECDL Advanced certifica, per i seguenti quattro moduli di uso generico, la capacità di utilizzare un repertorio più ampio di funzionalità e di eseguire compiti più complessi. I moduli (aree) dell’ECDL Advanced sono i seguenti:

  • Elaborazione testi
  • Foglio elettronico
  • Basi di dati
  • Presentazioni

Attenzione:

Al contrario che nell’ECDL Core, in cui il relativo Certificato viene rilasciato al superamento di sette esami, nell’ECDL Advanced ogni modulo è indipendente dagli altri: al superamento di ciascun esame viene rilasciato un distinto Certificato.

Per saperne di più..

Torna su....

 

ECDL UPDATE: aggiornamento della Certificazione ECDL

Questo esame di certificazione attesta che il possessore di un certificato ECDL Core, acquisito da alcuni anni, ha mantenuto aggiornate le proprie competenze informatiche rispetto allo stato dell'arte, che ha come riferimento l'ultima versione del Syllabus (attualmente la 5.0).

Questa certificazione si rivolge innanzi tutto a coloro che hanno conseguito una certificazione ECDL Core su una precedente versione del Syllabus (3.0 o 4.0) e desiderano dimostrare di avere competenze aggiornate rispetto alla versione attuale del Syllabus, ma anche a chi desidera attestare le proprie competenze informatiche su un diverso sistema operativo (ad es. su Linux, dopo aver conseguito la patente del computer su Windows XP) o una diversa software suite di Office (ad es. su Open Office, dopo aver conseguito la patente del computer su MS Office XP).

L’ECDL Core Update 5.0 copre, in un’unica prova, le novità più rilevanti che sono descritte nell’ultima revisione del Syllabus (la 5.0) e che riguardano i sette moduli dell’ECDL Core:

  • Concetti di base della IT
  • Uso del computer e gestione dei file
  • Elaborazione testi
  • Foglio elettronico
  • Basi di dati
  • Presentazione
  • Reti informatiche (Internet e posta elettronica)

Ciascuno dei 7 moduli è verificato in uguale misura. L’esame è composto, complessivamente, da 8 domande teoriche a risposta multipla e da 48 domande skills-based, che richiedono l’esecuzione di operazioni pratiche, attraverso l’uso del sistema automatico di test ATLAS. Il tempo a disposizione è di 1 ora e 15 minuti.

La soglia di superamento dell'esame è il 75% del punteggio disponibile.

Per saperne di più..

Torna su....

 

 

Certificazione ECDL Start

Per antonomasia si intende per "ECDL" il Certificato ECDL Core Full rilasciato da AICA a seguito del superamento di sette esami, ma esiste anche una certificazione intermedia, detta ECDL Start, rilasciata al superamento di quattro qualsiasi dei sette esami previsti, su esplicita richiesta del candidato.
Chi ha conseguito l'ECDL Start può comunque, superando gli altri tre esami, conseguire successivamente la certificazione completa ECDL Full.

La certificazione ECDL Start è materialmente un certificato cartaceo, sottoscritto dal Presidente di AICA e con il timbro di AICA, in cui sono riportati i dati anagrafici della persona che lo ha conseguito e un identificativo numerico (corrispondente alla sua Skills Card). Tale certificato, rilasciato a chi ha superato quattro dei sette esami previsti, non ha valore legale di titolo di studio, né si configura come qualifica professionale.
È un attestato intermedio che certifica il possesso, da parte di chi l'ha conseguito, di determinate competenze informatiche di base, come definite in base a uno standard internazionale (il Syllabus) e verificate mediante il sostenimento di quattro degli esami previsti.

L'ECDL Start ha validità solo in certi specifici contesti: è, ad esempio, richiesto da alcune Università per i propri studenti e da alcuni Enti pubblici per i propri  dipendenti.
Alcune Università, infatti, riconoscono come credito formativo anche il Certificato ECDL Start; naturalmente il numero di crediti attribuito sarà inferiore a quello assegnato al Certificato ECDL completo (Full).

Per saperne di più..

Torna su....

 

La certificazione e-Citizen

Il programma per il cittadino dell'era digitale

e-Citizen è il programma di alfabetizzazione informatica per il cittadino. Nato per facilitare l’accesso al mondo dei servizi in rete a tutti coloro che ne sono esclusi per mancanza di conoscenze e opportunità, è un’iniziativa di grande rilievo pratico e sociale.

Sviluppato dalla ECDL-Foundation, il programma e-Citizen:

  • è parte del Sistema Europeo delle Certificazioni Informatiche, realizzato da CEPIS, la Federazione Europea delle Associazioni Professionali dell'Informatica e diffuso in Italia da AICA;
  • è aperto a tutti a prescindere dalla professione, dagli studi, dall'età, dalle esperienze. Si rivolge in particolare alle persone prive di conoscenze informatiche che vogliono acquisire le capacità di vivere la società digitale;
  • è oggetto di crescente interesse da parte dei singoli che trovano una risposta accessibile alle loro esigenze di conoscenze di base;
  • è già al centro di iniziative di alfabetizzazione informatica animate dalle Istituzioni e delle Organizzazioni che operano nel sociale.

Il programma e-Citizen definisce un percorso formativo suddiviso in tre parti – “Conoscenze di base” (del computer e di Internet), “Ricerca di informazioni” e “Accesso ai servizi in rete” -e dà modo di sostenere un test finale per la verifica delle competenze acquisite e la loro certificazione.

Alla fine del programma l’utente avrà acquisito la capacità di accedere a Internet per:

  • fruire dei servizi on-line della Pubblica Amministrazione e degli Enti di Assistenza e Previdenza;
  • utilizzare i servizi Internet delle banche;
  • prenotare viaggi e alberghi, acquistare biglietti ferroviari, aerei e pereventi culturali e sportivi;
  • prenotare visite e prestazioni del Servizio Sanitario;
  • reperire e consultare giornali e riviste in rete;
  • accedere a corsi di formazione a distanza (e-learning);
  • avere accesso ai siti Internet che offrono occasioni di lavoro;
  • effettuare acquisti on-line.

Il percorso formativo è percorribile sia con strumenti autodidattici, che con lezioni presso le Istituzioni e i terzi che le organizzano - e i Test Center sono già molto numerosi e distribuiti in tutta Italia.

Per saperne di più..

Torna su....

 

Certificazione “CERT-LIM Interactive Teacher”

La capacità di utilizzare del software o strumenti tecnologici come la LIM, in un ambito didattico o di formazione, acquisita attraverso esperienze individuali o occasioni di formazione, non sempre è riconosciuta come competenza professionale, se non corrisponde a un insieme di elementi accettati e condivisi a livello collettivo.

Anche in Italia si stanno accogliendo le indicazioni dell’Unione Europea indirizzate a definire e a favorire il concetto di competenza in generale e nello specifico di competenza digitale sulle tecnologie d’informazione e comunicazione (TIC e LIM) in vista della mobilità nel mercato del lavoro e la trasferibilità dei titoli di studio.

Per garantire, pertanto, una maggiore uniformità nel confronto delle proposte d’istruzione e di formazione di qualità, sia nel pubblico sia nel privato, si è reso necessario analizzare e definire in modo più specifico il concetto di competenza, che per renderlo più attuale e corrispondente alle esigenze europee. Oggi, la definizione di competenza è sinteticamente caratterizzabile come: “comprovata capacità di usare conoscenze, abilità, capacità e qualità proprie della professione (personali, sociali e/o metodologiche) che la persona esercita nella propria attività e che deve saper utilizzare in autonomia e responsabilità per raggiungere i risultati perseguiti”. Le competenze, infatti, sono state definite facendo riferimento a comportamenti o ad altri fattori direttamente osservabili e riscontrabili.

 

Il Programma

Il Programma CERT-LIM Interactive Teacher è un programma di certificazione che permette al candidato attraverso un percorso di apprendimento formale istituzionalizzato di acquisire conoscenze, abilità e competenze relative all’utilizzo dello strumento LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) nell’ambito della didattica e della formazione. E’ una certificazione che corrisponde ad un insieme di elementi accettati e condivisi a livello collettivo e che costituisce un efficace strumento per fornire un valido e documentato riconoscimento sia nell’utilizzo degli strumenti offerti dalla LIM che per ideare, progettare, realizzare e pubblicare prodotti per una comunicazione efficace e quindi garantire il successo formativo.

I destinatari

La certificazione CERT-LIM Interactive Teacher promuove la professionalità di chi possiede conoscenze e abilità apprese in modo informale tramite la propria esperienza personale, ma anche di chi si accosta al mondo della comunicazione attraverso gli strumenti dell’ICT e nello specifico della LIM.

Essa si rivolge prevalentemente agli: insegnanti (di ogni ordine scolastico), formatori, relatori, istruttori, guide, operatori della comunicazione in genere,

In particolare a coloro che:

  • desiderano avere una formazione specifica dedicata all’utilizzo della LIM e un riconoscimento ufficiale a livello nazionale delle proprie conoscenze, abilità e competenze acquisite nell’ambito della formazione pubblica o privata.
  • vogliono acquisire quelle conoscenze e abilità che favoriranno l'accesso al mondo del lavoro che richiede competenze comunicative.
  • operano presso agenzie pubblicitarie e/o di marketing e che abbisognano di una preparazione adeguata, ma che non richieda lunghi tempi di formazione per illustrare e presentare prodotti e/o campagne di promozione.
  • ricoprono ruoli comunicativi negli uffici e/o nelle istituzioni di aziende private e/o enti pubblici e necessitano di una certificazione oggettiva delle loro competenze all’uso di strumenti tecnologici/informatici specifici (LIM)
  • si occupano in strutture pubbliche o presso enti dell’apprendimento e della formazione dei diversamente abili
  • svolgono il ruolo di istruttori nell’ambito delle scuola di guida, scuole sanitarie (medici, paramedici), scuole e accademie militari, allenatori, …

I moduli

La certificazione CERT-LIM Interactive Teacher si compone di due moduli specifici, dedicati ad un utilizzo ampio delle funzionalità e per la realizzazione di percorsi anche complessi. I due moduli della CERT-LIM Interactive Teacher sono i seguenti:

  • Modulo 1.0 – Competenza Strumentale

L’acquisizione degli elementi declinati nel Syllabus Modulo 1.0 consente, agli insegnanti d’ogni ordine e grado e ai formatori del mondo del lavoro di conseguire, al superamento della prova d’esame, la certificazione che attesta le conoscenze e le competenze strumentali a livello base d’utilizzo della Lavagna Interattiva Multimediale (LIM).

  • Modulo 2.0 – Competenze Metodologico didattiche

Il docente/formatore, acquisite le conoscenze e le competenze necessarie all’utilizzo strumentale della LIM, deve apprendere le modalità di Ideazione, Progettazione e Realizzazione di lezioni, di attività laboratoriali nonché di momenti di formazione che facciano uso della LIM Syllabus Modulo 2.0.
Questa competenza prevede, di conseguenza, la conoscenza delle modalità di utilizzo degli strumenti della LIM per una comunicazione efficace e delle principali metodologie didattiche atte a trasformare lo strumento LIM in un ambiente di apprendimento per i gruppi di docenti/formatori che lo utilizzano.

Gli esami

I due test d’esame comprendono 20 domande ciascuno di carattere pratico e metodologico e si basano sugli argomenti dei Syllabus. I test sono stati concepiti in modo da permettere un riconoscimento significativo nella valutazione delle abilità e delle competenze, sia sotto l’aspetto strumentale, sia sotto l’aspetto metodologico e delle strategie comunicative. I test vengono corretti manualmente secondo le norme del Manual Question and Test Base (MQTB). I test, per verificare la preparazione all’esame, il cui superamento prevede risposte corrette al 75% dei quesiti, sono rivolti alle diverse tipologie di LIM maggiormente diffuse sul territorio nazionale.

Durata dell'esame: 120 minuti per il Modulo 1.0 Competenza Strumentale, 180 minuti per il Modulo 2.0 Competenze Metodologico Didattiche.

Il relativo Certificato viene rilasciato solo al superamento di entrambi gli esami

Per saperne di più..

Torna su....